Coronavirus: 12 pazienti evacuati dalla Corsica sono arrivati ​​negli ospedali di Marsiglia

La portaelicotteri, Tonnerre, della Marina francese, è arrivata questa mattina, alle 4 del mattino, nel porto di Marsiglia. A bordo, 12 pazienti con Covid-19, evacuati dalla Corsica per sbloccare gli ospedali di Ajaccio.

"La traversata è avvenuta normalmente", tra Ajaccio e Marsiglia, ha dichiarato un portavoce della prefettura marittima. Questo lunedì mattina, all'alba, "è in corso la prima rotazione per il trasporto di pazienti negli ospedali di Marsiglia", ha aggiunto.

Tra i pazienti, sei erano in terapia intensiva e sei erano in ossigeno. Vengono inviati in diversi ospedali a Marsiglia: Timone, l'ospedale Nord, Saint-Joseph e l'ospedale europeo.

"Le ambulanze sono entrate nel Tuono, sono iniziate le operazioni di trasferimento", hanno confermato i pompieri, che svolgono un ruolo cruciale in questa delicata operazione.

Per la prima volta dall'inizio dell'epidemia di coronavirus, l'esercito francese ha effettuato un trasferimento di pazienti via mare? L'evacuazione per via aerea ha già avuto luogo per alleviare l'ospedale di Mulhouse.

La Corsica, che conta 340.000 abitanti, di cui 94.000 di età pari o superiore a 60 anni secondo l'INSEE, domenica hanno contato 173 casi confermati di coronavirus, secondo le autorità sanitarie.

L'epidemia ha finora ucciso otto persone e "un'ondata di aumento dei casi di coronavirus" è attesa nei prossimi giorni, ha detto il prefetto venerdì.

Ad Ajaccio, su 15 letti di rianimazione disponibili, 13 sono stati occupati domenica, ha affermato Marie-Hélène Lecenne, direttrice di ARS Corse, ai nostri colleghi AFP.

Un vero ospedale di bordo

Le Tonnerre ha un vero ospedale di bordo, con due sale operatorie e 69 posti letto medici, con una possibile estensione a circa 250 posti letto. L'edificio ha un equipaggio di circa 200 persone.

"Stiamo per mettere la barca in modalità + Citadel +, il sistema di ventilazione sarà completamente isolato per l'ospedale, non ci sarà scambio d'aria tra l'ospedale e il resto della barca", ha detto il capitano della fregata. Christine Ribbe, portavoce della prefettura marittima di Tolone.

Si stanno formando le squadre mediche che saliranno a bordo, ha detto un portavoce della Marina. "Ci saranno rinforzi di medici, rianimatori, infermieri …".

La nave ha lasciato il porto di Tolone sabato ed è arrivata ad Ajaccio domenica mattina presto. È partito poco dopo le 14 con 12 pazienti medici a bordo.

Illustrazione. Sale operatorie e letti medici, la portaerei elicotteri Tonnerre (PHA) è un vero ospedale di bordo. / © Marine Nationale / Ministero delle forze armate
Illustrazione. Sale operatorie e letti medici, la portaerei elicotteri Tonnerre (PHA) è un vero ospedale di bordo. / © Marine Nationale / Ministero delle forze armate

Già sei evacuazioni a Marsiglia e Tolone

"È un'ottima cosa, svuoteranno la nostra unità di terapia intensiva per liberare posti", ha reagito un medico dell'ospedale di Ajaccio che desiderava rimanere anonimo.

"Hanno già iniziato ieri con evacuazioni a Marsiglia" da aerei medici, ha aggiunto, aggiungendo che la situazione era gestibile nello stabilimento. "Ma tutti sanno che peggiorerà e gli acquirenti lo anticipano e hanno ragione."

Mercoledì, un A330 medico dell'Aeronautica militare ha già evacuato sei pazienti dagli ospedali di Mulhouse e Colmar agli ospedali militari di Marsiglia e Tolone.

L'Haut-Rhin è stato un importante centro per la malattia da un grande raduno evangelico alla fine di febbraio a Mulhouse.